Dieta

Sirt Diet: la dieta di Adele e Pippa Middleton, funziona?

Sirt Diet, dieta del vino e del cioccolato, che è stata usata da Adele e Pippa Middleton per perdere peso velocemente. Scopri cos'è e se funziona davvero.

La Sirt Diet, è conosciuta ormai dalle persone perché fece dimagrire di ben 30 chili la cantante Adele e perché utilizzata anche dalla stessa Pippa Middleton per arrivare in forma il giorno del suo matrimonio. Ma in cosa consiste realmente? E soprattutto è efficace?

Cos’è la Sirt Diet?

La Sirt Diet, chiamata anche la dieta del vino rosso e del cioccolato, altro non è che un regime alimentare ideato dai nutrizionisti Aidan Goggins e Glenn Matten. I due sono autori anche del libro “Sirt, la dieta del gene magro” ed entrambi hanno una lunga esperienza nel campo dell’alimentazione del benessere. Hanno seguito anche il regime alimentare di vari sportivi inglesi come, il pugile Anthony Ogogo e la modella Jodie Kidd.

Questa dieta è diventata famosa grazie alla cantante Adele che l’aveva usata e con la quale era riuscita a perdere all’incirca 30 chili, ed è stata inoltre scelta da Pippa Middlenton per poter arrivare in perfetta forma il giorno delle sue nozze.

Ma in cosa consiste realmente? La Sirt Diet consiste nel far perdere peso facilmente, circa 3 chili in una settimana, se si mangiano determinati alimenti capaci di attivare dei geni presenti nel nostro metabolismo, le sirtuine.

Le suirtuine hanno la funzione di regolare il nostro metabolismo, producendo degli effetti benefici senza fare dei digiuni massacranti imposti dalle altre diete. Infatti, la particolarità di questa dieta è che tende ad inserire i cibi anziché escluderli, ad esempio il vino rosso, il cioccolato fondente, l’olio, la carne e il pesce possono essere inseriti nell’alimentazione se lo si desidera, senza rinunciarvi.

Come funziona la Sirt Diet?

La dieta Sirt si tratta quindi di un regime alimentare che non si basa ad escludere dei cibi ma anzi è volta ad includere i cibi da mangiare.

La dieta in questione va programmata seguendo un modello alimentare capace appunto di farci dimagrire e di invecchiare in maniera più sana. E’ suddivisa in due fasi, la prima fase consiste nel dimagrimento e la seconda nel mantenimento, ed è basata su un consumo limitato di calorie.

La prima fase dura una settimana, per i primi tre giorni si consumano 1000 calorie giornaliere assumendo tre succhi verdi formati dal cavolo riccio, dalla rucola, dal prezzemolo, dal sedano, dalla mela, dal limone e dal tè verde ed un pasto solido. Per il resto della settimana le calorie da assumere salgono a 1500 con l’assunzione di due succhi e due pasti solidi. In questa prima fase si dovrebbero perdere all’incirca 3 chili.

La seconda fase, invece, quella di mantenimento, dura due settimane durante le quali si assumono tre pasti equilibrati al giorno ed un succo verde.

Cosa sono i Sirtfood

I Sirtfood sono degli alimenti ricchi di nutrienti che favoriscono e stimolano la sirtuina, capace di attivare il gene magro, permettendo così un dimagrimento più veloce pur mangiando. Inoltre, questi sirtfood hanno un effetto saziante in grado di moderare l’appettito.

Nella Sirt Diet, questi alimenti dovrebbero esserci in ogni pasto e sono all’incirca 20, come elencati qui di seguito:

  • vino rosso;
  • cacao;
  • sedano;
  • peperoncino;
  • cavolo;
  • grano saraceno;
  • datteri;
  • capperi;
  • caffè;
  • olio extra vergine di oliva;
  • tè verde matcha;
  • levistico o sedano di monte;
  • prezzemolo;
  • ciocria rossa;
  • cipolla rossa;
  • rucola;
  • soia fragole;
  • curcuma;
  • noci.

E voi? Avete mai provato la Sirt Diet?

Chiara Sana

Appassionata del mondo dell'editoria e della comunicazione, ha perfezionato i suoi studi in Web Marketing e Social-media marketing.

Articoli correlati